MASHAV: Israele e Kazakistan Cooperano Nell’Irrigazione

MASHAV: Israele e Kazakistan Cooperano Nell’Irrigazione

MASHAV ha installato il Centro di Irrigazione di Israelo-Kazako. E’ stato inaugurato di recente a Ushkonyr, in Kazakistan.

E’ il primo centro di questo genere ad essere inaugurato in Asia Centrale. Si concentrerà sulle tecnologie israeliane nell’ambito dell’irrigazione. Inoltre, le tecniche testate in Israele verranno adattate all’agricolura locale e alle condizioni ambientali del Kazakistan.

11350540_827204087362878_3380270134611186559_n

Il progetto è stato promosso da MASHAV-CINADCO in cooperazione con l’Ambasciata del Kazakistan in Israele, il Ministro dell’Agricoltura Locale e “KazAgroInnovation,” un ente locale.

10929942_827204507362836_3604238756476991982_n

L’inaugurazione del centro è avvenuta il 19 Maggio alla presenza del Dirigente a capo di MASHAV, Ilan Fluss, l’Ambasciatore del Kazakistan in Israele Eliyahu Tasman; Michael Brodsky, Consigliere del Dipartimento Euro-Asia , Il Ministero degli Affari Esteri israeliano e tanti altri.Since its inception in late 1957, Mashav has striven to share with the rest of the developing world the know-how and technologies which provided the basis for Israel’s own rapid development. Mashav started as a modest program, focused on grassroots-level human capacity building at a time when Israel itself was still very much a developing country. It has since blossomed into an extensive program of cooperation throughout the developing world, with the aim of promoting sustainable development and social equity.

Dalla sua fondazione nel 1957, Mashav si è occupato di condividere con il resto del mondo il know-how e le tecnologie israeliane.

Oggi, ha un programma estensivo di cooperazione sviluppato in tutto il mondo con lo scopo di promuovere uno sviluppo sostenibile.

La filosofia di Mashav’s è quella di incoraggiare i professionisti provenienti dai paesi in via di sviluppo a trovare nuove soluzioni che si ispirino a quelle israeliane ma che si adattino all’ambiente e alle necessità della loro terra. Per questo tutti i seminari organizzati da MASHAV sono pratici e sul campo.

 

Expo Milano un occasione per migliorare la collaborazione tra i Paesi dell’Africa e Israele

Expo Milano un occasione per migliorare la collaborazione tra i Paesi dell’Africa e Israele

Da oggi, tutti i paesi africani possono partecipare al concorso “Energia, Art & Sostenibilità per l’Africa”, che si propone di offrire eventi che saranno poi completamente supportati da Expo 2015 .

La grande sfida per lo sviluppo sostenibile dell’Africa e la partecipazione di Africa in questo nuovi cluster della Fiera mondiale e tra i paesi partecipanti, è ovviamente fondamentale per il tema di Expo Milano 2015 “Nutrire il Pianeta, Energia per la Vita”, soprattutto in considerazione le sfide e il ruolo che il continente dovrà svolgere nei prossimi anni nella nutrizione, l’agricoltura e la crescita economica legate allo sviluppo sostenibile.

I paesi africani stanno attraversando una fase di sviluppo importante, quale molti paesi i tassi di crescita sono in aumento, questi elementi evidenziano l’importanza che comincia a prendere il continente africano nell’agenda geopolitica internazionale. Il concorso è organizzato in collaborazione con l’Eni, sua partner ufficiale.

02UeWSmjodikDpKPjTulsfPOVZARhxTyr44jjdEfwdc

Oltre a, Eni, a operare a sostegno di molti Paesi Africani è il MASHAV, un’agenzia israeliana per lo sviluppo e la collaborazione internazionale. 

In questo caso con il programma di produrre varietà ad alto rendimento e commercializzabili a livello internazionale di avocado , agrumi e mango . Vari portinnesti vengono introdotti per l’adattamento alle diverse condizioni del terreno e dell’acqua e per la tolleranza alle malattie terricoli . Il programma include anche il potenziamento di laboratori di ricerca di piccole colture di tessuti in impianti di produzione di scala semi – commerciali .

Il Progetto Demofield-Agriculture of Tomorrow è finalmente attivo

Il Progetto Demofield-Agriculture of Tomorrow è finalmente attivo

E’ stato inaugurato ufficialmente il Progetto Demofield-Agriculture of Tomorrow. Si tratta di una stazione dimostrativa dove Israele ha investito credendo da subito nel progetto come dichiarato dal commissario Generale di Israele per Expo Elazar Cohen. Il progetto vede la partecipazione di molte aziende leader nel settore agricolo come ad esempio  Netafim , il principio è dare forza a progetti innovativi che valorizzino l’agricoltura sostenibile ed il Parco Tecnologico Padano di Lodi è il cuore sperimentale dove lo sviluppo e l’innovazione si concretizzano.

netafim

Demofield è uno dei progetti agricoli sperimentali più significativi dell’Expo 2015. Il seminario con cui è stato inaugurato, ha trattato temi come sostenibilità, efficienza idrica e tecnologia di gestione delle colture.
Continua a leggere →