MOSTRA GREEN MARS ARCHITECTURES

MOSTRA GREEN MARS ARCHITECTURES
Aggiungi al calendario Europe/Rome MOSTRA GREEN MARS ARCHITECTURES

Dopo il successo di Mars Architectures, mostra realizzata in occasione del Fuorisalone 2015, ESH Gallery presenta Green Mars Architectures dell’architetto-artista israeliano Stefan Davidovici: una serie di illustrazioni sull’importanza dell’architettura come potente espressione artistica, questa volta pensate in chiave “green”.

Il progetto prevede la presentazione di fotografie digitalmente elaborate e preparate appositamente per lo spazio espositivo del Padiglione Israele ad EXPO Milano 2015.

Nella visione dell’artista lo spazio architettonico è una delle più potenti rappresentazioni dell’arte: ricercare un significato nello spazio circostante è un istinto connaturato delle creature erranti. Una volta a contatto con un luogo corrispondente alla nostra idea, immediatamente iniziamo a cercarne significati e modi per viverlo al meglio e ciò è per noi particolarmente gratificante. Così è stato per Israele, così può essere per l’intera umanità su Marte. Proseguendo le sue ricerche su un tipo di architettura completamente slegata dalla funzione, Stefan immagina il pianeta Marte, “lontano, vuoto, libero, pulito e ventoso” un luogo così puro in cui è possibile intendere l’architettura come spazio di arte assoluta integrando le strutture con spazi verdi, i ‘Fields of Tomorrow’ e architetture immaginarie.

Marte rappresenta il luogo perfetto perché è così lontano che noi, singoli individui,siamo certi non poterlo sfiorare mai. Tuttavia, grazie agli occhi dei Mars Rover, è anche così vicino, da percepirne le asperità, la polvere, la sabbia, il cielo pallido, regalandoci il beneficio di scoprirlo ed essere coscienti del fatto che è un luogo dove esserci. Una nuova Terra Promessa?

Cosa ci impedisce allora di pensare che i “Fields of Tomorrow” non possano comparire su Marte? Perché non immaginare Marte, il pianeta Rosso, trasformato in un nuovo pianeta Verde? Cosa ci trattiene dal vivere la purezza marziana espressa nelle Mars Architrectures attraverso una nuova visione tutta israeliana di amore per la terra? La risposta di Stefan Davidovici è la nuova serie Green Mars Architectures.

Per l’inaugurazione ESH Gallery mette a disposizione un limitato numero di ingressi per la giornata di domenica 18 ottobre.

Stefan Davidovici, israeliano, attivo a Milano, è architetto, docente e artista. Laureato presso la School of Architecture, Bezalel Art and Design Academy di Gerusalemme, la sua ricerca combina progetti di architettura del mondo reale con disegni di architetture immaginarie , dove è libero di esplorare a fondo la forza espressiva dello spazio architettonico e l’intimo rapporto tra architettura e natura.ESH Gallery spazio milanese dedicato all’arte e design, rappresenta artisti contemporanei
italiani e internazionali i cui lavori si aprono ai concetti assoluti di spazio e natura.

Concentrandosi sulla ceramica, sul vetro sul metallo e sui materiali di natura organica,ma soprattutto grazie ad una particolare affinità con le arti decorative, gli artisti della galleria si esprimono muovendosi verso l’indistinguibile confine tra art and crafts aprendo nuove vie all’immaginazione, all’estetica e alla contemporaneità del XXI secolo

Per informazioni e ingresso ad EXPO

enquiries@eshgallery.com

t +39 0256568164

www.eshgallery.com

Israel Pavilion @ Expo Milan 2015 true MM/DD/YYYY FREQ=DAILY;COUNT=10

Dopo il successo di Mars Architectures, mostra realizzata in occasione del Fuorisalone 2015, ESH Gallery presenta Green Mars Architectures dell’architetto-artista israeliano Stefan Davidovici: una serie di illustrazioni sull’importanza dell’architettura come potente espressione artistica, questa volta pensate in chiave “green”.

Il progetto prevede la presentazione di fotografie digitalmente elaborate e preparate appositamente per lo spazio espositivo del Padiglione Israele ad EXPO Milano 2015.

Nella visione dell’artista lo spazio architettonico è una delle più potenti rappresentazioni dell’arte: ricercare un significato nello spazio circostante è un istinto connaturato delle creature erranti. Una volta a contatto con un luogo corrispondente alla nostra idea, immediatamente iniziamo a cercarne significati e modi per viverlo al meglio e ciò è per noi particolarmente gratificante. Così è stato per Israele, così può essere per l’intera umanità su Marte. Proseguendo le sue ricerche su un tipo di architettura completamente slegata dalla funzione, Stefan immagina il pianeta Marte, “lontano, vuoto, libero, pulito e ventoso” un luogo così puro in cui è possibile intendere l’architettura come spazio di arte assoluta integrando le strutture con spazi verdi, i ‘Fields of Tomorrow’ e architetture immaginarie.

Marte rappresenta il luogo perfetto perché è così lontano che noi, singoli individui,siamo certi non poterlo sfiorare mai. Tuttavia, grazie agli occhi dei Mars Rover, è anche così vicino, da percepirne le asperità, la polvere, la sabbia, il cielo pallido, regalandoci il beneficio di scoprirlo ed essere coscienti del fatto che è un luogo dove esserci. Una nuova Terra Promessa?

Cosa ci impedisce allora di pensare che i “Fields of Tomorrow” non possano comparire su Marte? Perché non immaginare Marte, il pianeta Rosso, trasformato in un nuovo pianeta Verde? Cosa ci trattiene dal vivere la purezza marziana espressa nelle Mars Architrectures attraverso una nuova visione tutta israeliana di amore per la terra? La risposta di Stefan Davidovici è la nuova serie Green Mars Architectures.

Per l’inaugurazione ESH Gallery mette a disposizione un limitato numero di ingressi per la giornata di domenica 18 ottobre.

Stefan Davidovici, israeliano, attivo a Milano, è architetto, docente e artista. Laureato presso la School of Architecture, Bezalel Art and Design Academy di Gerusalemme, la sua ricerca combina progetti di architettura del mondo reale con disegni di architetture immaginarie , dove è libero di esplorare a fondo la forza espressiva dello spazio architettonico e l’intimo rapporto tra architettura e natura.ESH Gallery spazio milanese dedicato all’arte e design, rappresenta artisti contemporanei
italiani e internazionali i cui lavori si aprono ai concetti assoluti di spazio e natura.

Concentrandosi sulla ceramica, sul vetro sul metallo e sui materiali di natura organica,ma soprattutto grazie ad una particolare affinità con le arti decorative, gli artisti della galleria si esprimono muovendosi verso l’indistinguibile confine tra art and crafts aprendo nuove vie all’immaginazione, all’estetica e alla contemporaneità del XXI secolo

Per informazioni e ingresso ad EXPO

enquiries@eshgallery.com

t +39 0256568164

www.eshgallery.com

 

Condividi questo evento: