Il Padiglione del Nepal a Expo 2015 Milano

*/?>

Il Padiglione del Nepal a Expo 2015 Milano

Il Padiglione del Nepal a Expo 2015 Milano

Continua il nostro tour tra le bellezze del Sito Espositivo dell’Expo 2015 Milano. Questa volta vi portiamo al Padiglione del Nepal, che per via del terremoto del 25 aprile 2015, ha avuto delle difficoltà a completare il proprio spazio ed è stato aiutato da tanti paesi, Israele compreso.

Il Nepal: Punti di Forza e di Debolezza  

Il Nepal è uno Stato che si trova nella parte meridionale dell’Asia, incastonato tra l’India e la Cina. Una delle problematiche più urgenti di questo paese è l’incapacità della produzione alimentare di tenere il passo della crescita demografica.

Una delle cause è proprio la mancanza di un’irrigazione adeguata dei campi agricoli e la limitata produzione di energia.

Da qui, la decisione di partecipare a Expo 2015 Milano per enfatizzare la necessità di adottare programmi di sviluppo capaci di garantire a ogni persona la quantità di cibo di cui ha bisogno.

Tuttavia, il Nepal vanta un alto tasso di biodiversità, ossia grazie alle condizioni climatiche favorevoli, conta più di 700 specie.

Ciò che questo paese porta all’Expo 2015 è l’agricoltura di montagna con i propri metodi naturali, i terrazzamenti e la ricchezza dei suoi prodotti biologici.

Il Padiglione non fa che illustrare ciò tramite un percorso espositivo che si sofferma molto sulla cucina nepalese e dà la possibilità ai visitatori di assaggiare le specialità di questo paese.

Le attrazioni del Padiglione

Il Padiglione è a forma di mandala, il diagramma circolare composto dall’unione di figure geometriche che richiama il cerchio della vita.

La struttura riproduce l’atmosfera degli antichi insediamenti delle valli di Kathmandu, patrimonio dell’UNESCO, con porticati e templi caratterizzati da 42 colonne intagliate a mano.

Il Padiglione immerge i visitatori in un’atmosfera magica che coglie in pieno l’essenza del Nepal.

 


Il Terremoto di Aprile 2015 

In seguito alla tragedia dello scorso Aprile 2015, quando un forte terremoto ha piegato il paese, Israele così come altri Stati, è accorso in soccorso.

Israele ha inviato una vasta squadra di soccorso per cercare di limitare i danni e le perdite umane.

Nel frattempo, l’organizzazione no-profit IsraAID ha lanciato un appello online per raccogliere fondi in soccorso del Nepal subito dopo il terremoto e ha inviato un team sul posto.

Condividi questo articolo: