LA TERRA DI ISRAELE: Aaron Aaaronsohn e La Storia Del Grano Moderno

*/?>

LA TERRA DI ISRAELE: Aaron Aaaronsohn e La Storia Del Grano Moderno

LA TERRA DI ISRAELE: Aaron Aaaronsohn e La Storia Del Grano Moderno

Il Padiglione di Israele a Expo 2015 Milano presenta un nuovo video su Aaaron Aaronsohn, un agronomo, botanico e attivista.

Aaaron Aaronsohn è l’uomo che ha scoperto un tipo di grano che cresce allo stato selvatico nell’Alta Galilea, l’antenato del grano di oggi. Questo tipo di grano può crescere in aree con un terreno povero, dove non vi è molta acqua.  Dopo una ricerca intensa su questo grano, Aaronsohn si è reso conto che il grano selvatico  è più resistente ed è in grado di crescere in un suolo povero e con poca acqua piovana. Inoltre, è stato scoperto che il grano selvatico è ricco di minerali quali ferro e zinco.

In seguito agli sviluppi tecnologici dei nostri tempi,  i ricercatori stanno introducendo nel grano domestico dei geni appartenenti a quello di specie selvatica, in modo da introdurre delle migliorie nelle varie specie, proprio come Aaronsohn aveva previsto. Il nuovo grano resiste alle malattie e alla siccità e possiede un maggiore nutritivo.

Aaaron Aaronsohn

Aaron Aaronsohn è nato in Romania e si è trasferito a 6 anni con la famiglia nell’allora Impero Ottomano. I suoi genitori erano tra i pionieri ebrei che hanno fondato Zikhron Ya’akov. Aaron ha studiato agricoltura in Francia ed è divenuto un esperto in materia. Nel 1906 ha scoperto il Triticum dicoccoides sul Monte Hermon. La ricerca basata sulla sua scoperta del 1906 continua fino ad oggi e Israele è fiera del suo contributo per nutrire il Pianeta.

Condividi questo articolo: