Israele tra i primi TOP 6 Padiglioni a Expo Milano 2015

Israele tra i primi TOP 6 Padiglioni a Expo Milano 2015

La scorsa settimana si è tenuto il sondaggio sul corriere.it per quale fosse il Padiglione migliore a Expo Milano 2015.

Secondo la statistica, il Padiglione Zero ha ottenuto la maggioranza con il 34,9% seguito da Palazzo Italia con il 20,9%. A sorpresa, al terzo posto, il padiglione del Kazakistan con il 10,4%. Fino ad arrivare al sesto posto con il Padiglione di Israele con il ben 5,2% dei voti.

mHuItSNs9W387bE0rFKqjOMgEb4HAMvclekmE-BYMo8

 

Se per i primi posti avevamo bene o male un’idea su quale Padiglione si sarebbe aggiudicato la maggioranza, rimaniamo increduli vedendo gli ultimi classificati. Al nono posto troviamo il Children Park con il 3,5% delle preferenze, al decimo gli Usa con solo l’1,2% dei voti. Sicuramente non rispecchia le aspettative, o tantomeno quello che il visitatore si sarebbe voluto trovare davanti agli occhi.

Il sondaggio, comunque, resta aperto: potete votare anche voi a questo link.

TUBAV AL PADIGLIONE ISRAELE

TUBAV AL PADIGLIONE ISRAELE

Venerdì 31 luglio, in occasione del Tu B’Av, la festa ebraica dedicata agli innamorati, il Padiglione Israele accoglie ogni coppia in Expo a giocare, scherzare e interagire con il padiglione stesso.

Cos’è Tu B’Av?

Tu B’Av è una festa della tradizione ebraica che cade il 15 di Av (31 luglio quest’anno), una ricorrenza gioiosa dedicata all’inizio dei raccolti in cui le ragazze erano solite danzare e offrire doni tra le vigne vestite di bianco. Oggi il Tu B’Av è vissuta come un momento per le coppie per festeggiare il proprio amore ed è considerato un giorno propizio per sposarsi.

In occasione del Tu B’Av, Padiglione Israele offrirà la grande occasione di incontrare L’ANIMA GEMELLA e regalarsi un momento di felicità.

post_03

 

All’ingresso della mostra, le hostess offriranno a tutti gli ospiti dei cuori ritagliati che possono essere completati solo trovando la giusta metà che coincide con la propria. Di fronte alla parete verticale sarà invece allestito un kiss- spot, una postazione romantica per potersi baciare e abbracciare di fronte a una telecamera che proietta immagini sui maxi-schermi a LED dell’ingresso. Fotografi si apposteranno infine per cogliere scorci romantici.

Questo è il link della gallery su Tubav. Tutto quello che è successo Venerdì 31 Luglio a Expo Milano 2015, nel Padiglione Israele: https://www.facebook.com/media/set/?set=a.1137403029606859.1073741851.971351556212008&type=3

Israele collabora allo SCOW Project

Israele collabora allo SCOW Project

SCOW (selettiva Raccolta dei rifiuti organici nelle zone turistiche e di valorizzazione in impianti di compostaggio azienda), è un progetto europeo, finanziato dal programma ENPI CBCMED, con l’obiettivo di sviluppare di modelli di raccolta e riciclo dei rifiuti organici con tecnologie non troppo avanzate e a basso costo nelle aree del Mediterraneo e nei territori a zone turistiche.

Lo scopo di questo programma è quello di definire un sistema di gestione dei rifiuti innovativo e sostenibile attraverso una raccolta efficace, con impianti di compostaggio su piccola scala decentrata. Questo dunque, sarebbe in grado di essere riprodotto in altre zone mediterranee, riducendo gli impatti alla fonte, attraverso una semplice gestione della raccolta rifiuti e il trattamento finalizzato all’idea di autosufficienza.

Il progetto SCOW è stato presentato nei giorni scorsi a Expo Milano 2015.

Tra le diverse associazioni, Israele contribuisce a questo progetto con l’Istituto del Migal. L’Istituto di ricerca in Galilea è una organizzazione di analisi applicata e specializzata nei settori delle scienze della biotecnologia, dell’ambiente e dell’agricoltura.

2015391624550_Big

Uno dei vantaggi è che questo progetto offre il contributo per migliorare la gestione dei rifiuti in generale, chiudendo il ciclo delle sostanze organiche in paesi con un importante mancanza del carbonio organico nel suolo.