Israele è nella TOP 5 dei Padiglioni Più Graditi a Expo 2015 Milano

Israele è nella TOP 5 dei Padiglioni Più Graditi a Expo 2015 Milano

Il sondaggio del Sole 24 ore, mette Israele tra i primi 5 padiglioni più graditi di tutto il Sito Espositivo.
Continua a leggere →

Il Padiglione del Kazakistan a Expo Milano 2015

Il Padiglione del Kazakistan a Expo Milano 2015

Vi portiamo alla scoperta del padiglione del Kazakistan, uno spazio dedicato alla connessione dell’uomo con l’ambiente e la natura. Questo paese è noto per l’uso razionale del suolo e delle risorse naturale e per la visione del cibo come dono da offrire e condividere con gli altri.

Schermata 2015-08-18 alle 11.58.15Lo scopo del padiglione è quello di sensibilizzare i visitatori sul tema della tutela delle risorse naturali e agricole e sul concetto di sviluppo sostenibile.

Il padiglione del Kazakistan ha tantissime attrazioni. Nella prima sala, un’artista racconta la storia del paese creando delle immagini con della sabbia colorata. La seconda sale è divisa in 6 tappe dedicate alla scienza, le risorse naturali, l’uso dell’acqua, le tecniche agricole sostenibili e l’acquacultura.  Nella terza sala, un acquario con gli storioni del Mar Caspio da cui si ottiene il caviale. Si conclude il tour con una sala 3D e un filmato sul paese.

Nel 2017 il Kazakistan ospiterà un’Esposizione Internazionale dedicata all’Energia del Futuro.

Il Kazakistan e Israele

Il Kazakistan collabora con Israele tramite MASHAV. Quest’ultimo ha installato il Centro di Irrigazione Israelo-Kazako, che è stato inaugurato di recente a Ushkonyr, in Kazakistan.

E’ il primo centro di questo genere ad essere inaugurato in Asia Centrale. Si concentra sulle tecnologie israeliane nell’ambito dell’irrigazione. Inoltre, le tecniche testate in Israele verranno adattate all’agricolura locale e alle condizioni ambientali del Kazakistan.

MASHAV: Israele e Kazakistan Cooperano Nell’Irrigazione

MASHAV: Israele e Kazakistan Cooperano Nell’Irrigazione

MASHAV ha installato il Centro di Irrigazione di Israelo-Kazako. E’ stato inaugurato di recente a Ushkonyr, in Kazakistan.

E’ il primo centro di questo genere ad essere inaugurato in Asia Centrale. Si concentrerà sulle tecnologie israeliane nell’ambito dell’irrigazione. Inoltre, le tecniche testate in Israele verranno adattate all’agricolura locale e alle condizioni ambientali del Kazakistan.

11350540_827204087362878_3380270134611186559_n

Il progetto è stato promosso da MASHAV-CINADCO in cooperazione con l’Ambasciata del Kazakistan in Israele, il Ministro dell’Agricoltura Locale e “KazAgroInnovation,” un ente locale.

10929942_827204507362836_3604238756476991982_n

L’inaugurazione del centro è avvenuta il 19 Maggio alla presenza del Dirigente a capo di MASHAV, Ilan Fluss, l’Ambasciatore del Kazakistan in Israele Eliyahu Tasman; Michael Brodsky, Consigliere del Dipartimento Euro-Asia , Il Ministero degli Affari Esteri israeliano e tanti altri.Since its inception in late 1957, Mashav has striven to share with the rest of the developing world the know-how and technologies which provided the basis for Israel’s own rapid development. Mashav started as a modest program, focused on grassroots-level human capacity building at a time when Israel itself was still very much a developing country. It has since blossomed into an extensive program of cooperation throughout the developing world, with the aim of promoting sustainable development and social equity.

Dalla sua fondazione nel 1957, Mashav si è occupato di condividere con il resto del mondo il know-how e le tecnologie israeliane.

Oggi, ha un programma estensivo di cooperazione sviluppato in tutto il mondo con lo scopo di promuovere uno sviluppo sostenibile.

La filosofia di Mashav’s è quella di incoraggiare i professionisti provenienti dai paesi in via di sviluppo a trovare nuove soluzioni che si ispirino a quelle israeliane ma che si adattino all’ambiente e alle necessità della loro terra. Per questo tutti i seminari organizzati da MASHAV sono pratici e sul campo.